Come organizzare una festa di compleanno (8-12 anni)

Per un compleanno o un pomeriggio tra amici,ecco un possibile programma per l’organizzazione dei giochi:

Si comincia con un mini torneo di indovinelli a squadre,proseguendo poi con giochi competitivi come

Dopo un po’,per riposarsi,si può optare per un gioco di ruolo o altri giochi tranquilli:

Se i bimbi sono grandicelli, si può anche pensare di organizzare una gara culinaria,i cui prodotti saranno poi portati a casa dai bambini.

Alla prossima!

Il gioco dell’assassino

Questo è uno dei miei giochi di ruolo preferiti.Si gioca così:si prendono tanti pezzi di carta quanti sono i partecipanti;su uno si scrive ISPETTORE e su un’altro ASSASSINO.Tutti gli altri sono bianchi.Ogni giocatore pesca un biglietto e nessuno rivela il proprio ruolo . Tutti quelli con il biglietto bianco sono civili.Tutti cominciano a camminare per la stanza e l’assassino tocca la spalla a qualcuno senza farsi notare.La persona la cui spalla è stata toccata si dichiara morto ed esce dal gioco.L’ispettore,intanto,cerca di capire chi è l’assassino.Se l’assassino tenta di uccidere l’ispettore,il colpo è nullo. Quindi,se l’assassino tocca una persona e questa non dice nulla,l’assassino se che egli è l’ispettore.A un certo punto,l’ispettore dice chi secondo lui è l’assassino.Se ha indovinato,lui e i civili hanno vinto,in caso contrario il vincitore è l’assassino.

Alla prossima!

Castellone

Riempicampo

Il contrario esatto di svuotacampo: la parte iniziale è identica,ma lo scopo è correre nel campo avversario e portare i palloni nel proprio campo.Vince la squadra con più palloni alla fine dei 3 minuti.

Vietato:rubare i palloni all’avversario o impedirgli di prenderli.

Alla prossima!

Svuotacampo

Materiali:una dozzina o più di palloni

Giocatori:almeno 6 o 7

Durata:3 minuti a manche

Regole del gioco: ci si divide in 2 squadre e ci si posiziona in un campo diviso a metà.I palloni vengono divisi tra i 2 campi.Al via tutti lanciamo più palloni possibile nel campo avversario.Dopo 3 minuti,l’arbitro ferma il gioco e conta i palloni in ogni campo.La squadra con meno palloni vince.

Vietato:mettersi davanti a un giocatore avversario per impedirgli di lanciare;usare i piedi;lanciare dopo lo stop.

Alla prossima!

Pistole ad acqua fai da te!

Dopo i giochi d’acqua dell’altra volta non poteva mancare un tutorial come questo!In realtà non è per nulla impegnativo.

MATERIALI

  • una bottiglia di plastica vuota
  • un ago o un punteruolo
  • acqua a volontà
  • washi tape (facoltativo)

Difficoltà:facile

Tempo:10 minuti

PROCEDIMENTO

  1. Prendere la bottiglietta vuota (potete usarla da 0,5 o da 1l, dipende se volete realizzare una pistola o un vero e proprio cannone) e toglietele il tappo.
  2. Usate il punteruolo o l’ago per creare un buco al centro del tappo(più il buco sarà piccolo,maggiori saranno autonomia e precisione)
  3. Riempite la bottiglia,mettete il tappo e iniziate la partita!
  4. FACOLTATIVO:se volete,decorate la bottiglia con washi tape.

Alla prossima!

TUTTI CONTRO TUTTI ^_^

Il gioco migliore del secolo.

Giocatori: almeno 4-5

Materiali:una palla di spugna o altro materiale morbido

Come si gioca:un giocatore lancia in aria il pallone. Chi lo prende può fare al massimo 3 passi e poi deve cercare di colpire uno degli altri giocatori,che intanto si saranno dispersi all’ interno del campo delimitato.Se qualcuno viene colpito e la palla cade per terra,si viene presi e ci si siede per terra.Se si prende al volo la palla chi ha tirato è preso.Se nessuno viene colpito tutti i giocatori liberi possono correre a prendere la palla e fare a propria volta i 3 passi.L’ultimo a rimanere libero vince.

Per liberarsi bisogna intercettare la palla RIMANENDO RIGOROSAMENTE SEDUTI.Poi ci si deve alzare e fare i tre passi detti prima.

Variante per bambini più piccoli

  • utilizzare un campo più grande
  • aggiungere i bonus: quando un buon numero di persone è preso ,un arbitro dice: “bonus: liberi tutti quelli che…”, sostituendo i tre puntini con caratteristiche fisiche o comportamentali.Ecco un po’ di esempi:

LIBERI TUTTI QUELLI CHE…

  1. hanno i capelli biondi
  2. hanno gli occhi azzurri
  3. hanno fatto colazione
  4. stanno giocando a tutti contro tutti
  5. hanno 8 anni
  6. compiono gli anni a ottobre
  7. sono in 5a elementare

Al prossimo post!

Guardie e ladri

Chi non conosce guardie e ladri? Wow,quando l’ho chiesto a un gruppo di una ventina di bimbi di 8-9 anni,tutti hanno alzato la mano.

Deprimente.Ecco il perchè di questo post.Via!

L’obiettivo:per le guardie,catturare tutti i ladri;per i ladri,avere almeno un ladro libero a fine partita.

Cosa serve:un fazzoletto o nastro per ogni guardia.

Passaggi:

Dividersi in 2 squadre con ugual numero di partecipanti:guardie e ladri.Ogni guardia si lega al polso un nastro o un fazzoletto.Viene delimitato un campo con una zona di prigione.

Al via i ladri scappano e le guardie li inseguono.Se una guardia tocca un ladro,questo viene preso,va nella zona di prigione e allunga la mano verso il campo.Se un ladro libero gli da il cinque,il ladro catturato è libero.Se ci sono più prigionieri ed essi formano una catena,basta toccare la mano del primo per liberarli tutti.

Variante: regole aggiuntive per bimbi piccoli

Per i più piccoli si potrebbero aggiungere le seguenti regole:

  • c’è,oltre alla prigione,una zona franca dove i ladri non possono essere presi
  • mentre un ladro libera i suoi compagni non può essere preso a sua volta

Altra variante:i ladri e il tesoro

I ladri designano un rappresentate che si metta SEGRETAMENTE in tasca un tesoro (una monetina o una collana).Il resto del gioco è uguale alla versione classica,ma se il ladro col tesoro viene preso è OBBLIGATO A MOSTRARLO (VIETATO BLUFFARE!) le guardie guadagnano un punto.Poi i ruoli si invertono e così via.

Alla prossima con altri giochi da cortile!

4 giochi da fare senza niente

Buongiorno a tutti! Oggi post super-particolare per un blog creativo… ma è un post dedicato ai lettori più giovani di questo blog ed a tutti i genitori.

Cominciamo!

1.CELAY!

Come si gioca neppure lo spiego.

2. NASCONDINO

Idem.

3. SARDINE

Questo due parole le merita: è l’opposto di nascondino, in quanto tutti i giocatori tranne uno contano, e l’unico che non conta si nasconde (lui sarà la “sardina”). Man mano che gli altri trovano il bambino nascosto, si nascondono con lui senza dire niente. L’ ultimo a trovare la “sardina” sarà la “sardina” del prossimo giro.

4.LA CATENA

Questo è facile. Il primo giocatore dice una parola e il secondo ne incatena una e così via… ad esempio scuola,libri,carta,alberi,bosco…

Bye bye!