Tutti gli articoli di admin

Un bullet journal regalo

Il bullet journal è un regalo perfetto per amici e parenti : un bullet journal è più di un’ agenda perchè è fatto in base alla persona che lo utilizza.Vediamo quindi come creare dei bujo personalizzati!

  • Per l’amico viaggiatore: scegli un quaderno con la copertina decorata come una cartina o ricoprilo tu. All’interno metti una pagina con i luoghi visitati e quelli da visitare, una lista di cose da mettere in valigia e alcune pagine per incollare i biglietti e i ricordi di viaggio.
  • Per l’amica amante della moda : l’agenda,rigorosamente rosa,conterrà una pagina con il cambio armadio e una con degli outfit già fatti per quando è di fretta.Si può aggiungere anche una pagina per gli abbinamenti di colori negli outfit.
  • Per l’amante della cancelleria: una pagina per il pen test, una stationery wishlist, un elenco di progetti creativi da fare e dei disegni da colorare.
  • Per il lettore accanito: una lista di libri letti e una di libri da leggere,un tracker per il numero di pagine lette ogni giorno e tante citazioni.
  • Per l’amante della TV: tracker per serie TV e film come se non ci fosse un domani ^_^

Nei prossimi giorni vi parlerò di come creare un bujo per bambini!

Alla prossima!

Come organizzare la borsa

Le borse sono solitamente molto disordinate e quando dobbiamo trovare qualcosa è un caos.Allora,ecco alcuni suggerimenti per rendere organizzate le vostre borse!

Dividi tutto in pochette

Le pochette sono comodissime:quando cerchi qualcosa lo trovi in fretta e per cambiare borsa devi solo spostarle.Io consiglio di usarne una per il trucco,una per le medicine e la pochette denominata quel posto dove mettere la roba che non so da che parte va.

Cerca di ridurre il peso della borsa

Invece di portare la bottiglietta di profumo porta un campioncino e utilizza bustine monodose.

Usa oggetti multiuso

Sempre per il punto sopra,cerca oggetti multiuso tipo una penna a 4 colori o un coltellino svizzero.

Un esempio di organizzazione delle pochette

Pochette trucchi: spazzola,mascara,specchietto,matita per gli occhi,rossetto, lucidalabbra neutro.

Pochette igiene personale: campioncino di sapone,salviettine umidificate,limetta unghie,crema mani,fazzoletti di carta.

Cose da tenere fuori dalle pochette: telefono,caricabatterie,auricolari,portafogli,agenda e penna.

Allora,come sono organizzate le vostre borse?Scrivetelo nei commenti!

Ovetti scrigno fai da te

“Mamma,mi metti i sassolini in borsa?Mi metti anche le caramelle per favore?”.Alzi la mano chi sopporta quotidianamente questa scena. Tutti,immagino,se avete a che fare con figli o fratelli minori. Di solito i bambini non usano borse o marsupi perchè gli risultano scomodi,e altrettanto spesso magliette e pantaloni non sono dotati di tasche. E,come abbiamo già visto,le borse sono già piene senza contare gli oggetti dei bambini.Come fare? Creando un piccolo scrigno.Vediamo come procedere!

Occorrente

  • un ovetto kinder

(cioè,non proprio l’ ovetto,ma il contenitore giallo che c’è all’interno)

  • un filo di cotone
  • colori a tempera
  • piccoli tesori da custodire
  1. Prendi la scatolina gialla e puliscila dai resti di cioccolato.
  2. fai un buco sulla parte alta.
  3. infila le estremità del filo nel nodo e bloccalo.
  4. Fatto!
  5. Ora puoi decorare tutto con colori a tempera e tanta fantasia!

Così i bambini la possono portare come una collana e usarla per contenere tutti i loro aggeggi.Finalmente borse pulite!

 

 

“Mamma,mi metti lo scrigno in borsa?”Ehm…

Come scrivere una about page perfetta

Eccoci alla continuazione di questo post.  La scorsa puntata avevo già annunciato che avrei parlato dell’about page.

Cos’è l’about page?

Uno dei pilastri di un blog come si deve:la pagina di presentazione del blogger.

Come la devi scrivere?

Se il tuo è un blog personale, puoi parlare delle tue passioni,del perchè hai aperto questo blog,della tua famiglia…

Se il tuo blog è anche un business,devi parlare dei servizi che offri e delle tue abilità.Rispondi a queste domande:

CHI  ovviamente,nome,cognome e professione.

COSA sai fare e quali servizi offri ai lettori.

QUANDO  hai iniziato il tuo progetto sul web.

PERCHÉ lo hai fatto, mettendo in evidenza le motivazioni del perchè ciò dovrebbe interessare a chi legge la tua about page.

Alla prossima, e buon blogging!

Blogger life

Evvai!Hai finalmente deciso l’argomento per il tuo blog!E ora?Segui i prossimi passaggi!

Scegli il nome del tuo blog: momento cruciale!Il nome deve essere originale per farsi riconoscere subito su google.Ma dovete parlare in generale se in futuro vorrete ampliare la cerchia di argomenti trattati.Ad es. io ho scelto il nome Il mio spazio creativo perchè all’inizio volevo parlare solo di DIY,ma poi ho aperto nuove categorie come ricette e club del libro; il nome però era abbastanza generale da non doverlo modificare.Se però intitoli il blog Cucina con Tizio e vuoi aggiungere la categoria DIY ti conviene rivedere il nome.

Domani parleremo della about page…stay tuned!

17 idee per la prima pagina del tuo notebook

Hai iniziato un nuovo taccuino per un bullet journal,o per un’altro metodo. Arriva il primo piccolo grande problema:come riempire la prima pagina?

So per esperienza che moolta gente è affetta dal cosiddetto terrore della pagina bianca: ecco il perchè di questo post.Ed ecco a voi 17 modi per riempire la prima pagina di un taccuino!

  1. lasciala bianca ^_^
  2. crea la tua scheda:nome, cognome,età,peso,altezza…
  3. scrivi una citazione
  4. crea un calendario annuale
  5. fai un disegno
  6. fai un collage
  7. crea la key page (se non sai cos’è vai qui)
  8. crea il color code (idem,se non lo conosci vai qui)
  9. scrivi il testo di una canzone che ami
  10. incolla una tua foto
  11. scrivi il tuo indirizzo e numero di cellulare se perdessi il taccuino
  12. disegna un mandala
  13. scrivi i numeri telefonici che chiami più spesso (casa,genitori,amici…)
  14. scrivi la data di inizio del taccuino.Quando l’avrai riempito tutto scrivi la data di conclusione, sempre in prima pagina
  15. crea un indice
  16. decora la pagina con washi tape
  17. crea una tasca per contenere fogli e post it

Alla prossima!

42 argomenti su cui creare un blog

Inizia una nuova categoria di post dedicata agli aspiranti blogger!

Vi piacerebbe aprire un blog ma non sapete su quale argomento?Siete nel posto giusto.Ecco a voi 42 argomenti su cui creare un blog:

  1. viaggi
  2. agende
  3. yoga/meditazione
  4. tecniche di disegno
  5. come prendersi cura di cani/gatti/pesci rossi/criceti…
  6. imparare una lingua
  7. ricette/cucina
  8. cose da fare con i bambini
  9. DIY
  10. tutorial creativi
  11. bullet journal
  12. cucito
  13. costumi fai da te
  14. Harry Potter o altre saghe cinematografiche
  15. club del libro
  16. produttività
  17. organizzazione
  18. organizzare feste (per bambini e non)
  19. disegni da stampare e colorare
  20. cinema
  21. calcio
  22. scienza
  23. spazio
  24. arredamento d’interni
  25. blog per studenti
  26. storia antica
  27. sport
  28. musica
  29. tecnologia
  30. come creare un blog
  31. fotografia
  32. come scrivere un libro
  33. come creare una rivista
  34. risparmio
  35. natura
  36. luoghi italiani da visitare
  37. luoghi esteri da visitare
  38. giardinaggio
  39. moda
  40. animali
  41. giochi
  42. giochi online

Alla prossima!

Pasta di sale DIY

La pasta di sale è un passatempo perfetto per bambini di tutte le età:mentre i più piccoli si impiastricciano le mani e ogni tanto mangiano un po’ di pasta (tranquilli genitori,non è buonissima ma è commestibile!),i più grandi possono tentare di creare qualcosa di grazioso e anche utile,come fermacarte e soprammobili.Questa ricetta di pasta prevede la cottura,ma potete anche scaldare la pasta su calorifero o lasciarla al sole per una giornata.

INGREDIENTI
100 gr. di farina
50 gr. di sale fino
10 ml. di olio di semi o d’oliva
60 ml. di acqua

 

1 Mescolare in una ciotola farina, sale,olio e acqua. Impastare bene gli ingredienti, aggiungendo altra acqua se necessario. Trasferire la pasta sul piano di lavoro infarinato e continuare a lavorarla con le mani per qualche minuto. Si otterrà un composto tondo e liscio.

Procedere con la cottura: mettere in forno a 130◦ a fuoco molto lento per 4/5 ore e, a cottura ultimata, lasciare raffreddare per qualche minuto.

Conservando in frigo la pasta,ben coperta da pellicola trasparente,essa può durare anche 6 mesi.

Minichef: involtini di prosciutto cotto

 

involtini,involtini di cotto,involtini con cotto,involtini di prosciutto cotto e philadelphia,finger food,finger food senza cottura,le ricette di tina
Involtini di prosciutto cotto e philadelphia:ricetta per 6 involtini

Lavate,asciugate  e tritate il prezzemolo o erba cipollina.Stendete sul piano da lavoro la pellicola trasparente e  appoggiate sulla pellicola trasparente le fette di prosciutto cotto.

Ponete in una ciotola la philadelphia,aggiungete il prezzemolo o erba cipollina tritata,sale e parmigiano.Mescolate con cura il composto.Spalmate la philadephia sulle fette di prosciutto cotto.Arrotolate bene con la pellicola trasparente e fate riposare in frigo per un’oretta.

Prima di servire srotolate gli involtini,tagliateli con coltello a lama seghettata, poi tagliate ogni involtino in 3 parti.Servite gli involtini di prosciutto cotto e philadelphia e buon appetito!

Da Le Ricette di Tina  (foto e testi)

Post-it :a cosa servono e perchè sono utili nel planner

I post-it,immagino lo sappiate tutti,sono quei foglietti gialli appiccicosi e riposizionabili che si usano in ufficio.Ma si possono usare anche in agenda.E come?

  • Per creare una to do list riutilizzabile:quando hai scritto un po’ di cose cambi il postit.

Risultati immagini per to do list with post it notes pinterest

Foto da pinterest

  • Per dare un po’ di colore all’agenda!
  • Per scrivere eventi che si ripeteranno,come le pulizie o la spesa:le scrivi una volta e poi le sposti.
  • Per scrivere eventi la cui data non è ancora sicura.
  • Per scarabocchiare un appunto e poi copiarlo con calma sull’agenda.
  • Per gli eventi da confermare.

Le possibilità non si fermano certo qui!Voi come usate i postit? Scrivetemelo nei commenti!

Alla prossima!