Guardie e ladri

Chi non conosce guardie e ladri? Wow,quando l’ho chiesto a un gruppo di una ventina di bimbi di 8-9 anni,tutti hanno alzato la mano.

Deprimente.Ecco il perchè di questo post.Via!

L’obiettivo:per le guardie,catturare tutti i ladri;per i ladri,avere almeno un ladro libero a fine partita.

Cosa serve:un fazzoletto o nastro per ogni guardia.

Passaggi:

Dividersi in 2 squadre con ugual numero di partecipanti:guardie e ladri.Ogni guardia si lega al polso un nastro o un fazzoletto.Viene delimitato un campo con una zona di prigione.

Al via i ladri scappano e le guardie li inseguono.Se una guardia tocca un ladro,questo viene preso,va nella zona di prigione e allunga la mano verso il campo.Se un ladro libero gli da il cinque,il ladro catturato è libero.Se ci sono più prigionieri ed essi formano una catena,basta toccare la mano del primo per liberarli tutti.

Variante: regole aggiuntive per bimbi piccoli

Per i più piccoli si potrebbero aggiungere le seguenti regole:

  • c’è,oltre alla prigione,una zona franca dove i ladri non possono essere presi
  • mentre un ladro libera i suoi compagni non può essere preso a sua volta

Altra variante:i ladri e il tesoro

I ladri designano un rappresentate che si metta SEGRETAMENTE in tasca un tesoro (una monetina o una collana).Il resto del gioco è uguale alla versione classica,ma se il ladro col tesoro viene preso è OBBLIGATO A MOSTRARLO (VIETATO BLUFFARE!) le guardie guadagnano un punto.Poi i ruoli si invertono e così via.

Alla prossima con altri giochi da cortile!

Un pensiero su “Guardie e ladri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *