Avengers: Infinity War (recensione)

Ciao a tutti! Oggi farò la recensione di un film della Marvel che ho letteralmente adorato Avengers: Infinity War .

Dopo tante apparizioni in scene dopo i titoli di coda,  ecco finalmente un film dove ha un ruolo protagonista.  Di chi sto parlando?  Ma di Thanos, ovviamente,  il Titano Pazzo. Per chi non avesse la minima idea di chi sia, è il tizio viola con il mento quadrato e la faccia enorme. 

(Speriamo che non si arrabbi e mi polverizzi prima che possa finire la recens…

*polvere da tutte le parti*

Scherzavo,  sono ancora qui 😀

Comunque , l’intento di Thanos è questo: distruggere il 50 percento dell’universo, senza distinzioni. E per farlo userà le Gemme dell’ Infito: il Tesseract, la Gemma della Mente incastonata nella testa di Visione, la Gemma dell’ Anima dispersa chissà dove…  

Se riuscisse a raccoglierle tutte e sei ed incastonarle nel Guanto dell’ Infinito “potrebbe uccidere metà dell’universo con uno schiocco di dita“, come dice Gamora a Starlord.

Immagine correlata
Credits by Gfycat

Tutti gli eroi dell’ universo Marvel si uniranno per una battaglia di epiche proporzioni : Avengers, Guardiani della Galassia, Spiderman, Black Panther, Doctor Strange… non manca proprio nessuno.

La battaglia del Wakanda, una delle mie parti preferite. Per queste 2 immagini credits by L’antro atomico del Dr.Manhattan

Non vi spoilero nient’ altro, ma vi dico che quando lo avrete visto vi rimarrà congelata sulla faccia un’espressione da “non è possibile! ” per un bel po’.

Ah, dimenticavo: il sequel, Avengers:Endgame, uscirà il 24 aprile 2019. Il trailer in italiano lo trovate qui.

Al prossimo post!

Aria di novità!

Ciao a tutti!

Ormai è da un po’ che non pubblico, perchè sto facendo un refresh totale del blog.Ecco un piccolo elenco di ciò che è cambiato.

  • ho cambiato il tema di WordPress per questioni estetiche.
  • sotto l’immagine della pianta troverete un menù delle categorie: basterà passare il mouse sulle categorie con la freccia in giù per vedere le sue ‘categorie figlie’. Se volete continuare a cercare le categorie in modo tradizionale, il vecchio menù a discesa è rimasto.
  • Accanto al menù, c’è la pagina Recensioni: lì, in ordine alfabetico, ci sono i link a tutte le recensioni di film e libri che ho scritto.

Allora, cosa ne dite del nuovo stile del blog?

Idee per un bullet journal funzionale

Se non sei bravo a disegnare, questo post fa per te. Ecco delle idee per un’agenda minimalista e creativa allo stesso tempo!

  • prova a fare un titolo carino, magari maiuscolo e colorato, e fai il resto della pagina in corsivo nero o blu. Fa un effetto pazzesco! 😉
  • potresti anche usare stickers washi tape (se non hai idea di cosa siano, ne ho parlato qui).
  • usa post it (parlo dei loro possibili usi qui) per decorare e colorare la pagina.
  • per quanto riguarda le collection,puoi fare dei semplici elenchi puntati con un titolo in grassetto o maiuscolo, e al posto dei punti dell’elenco puntato mettere un doodle stilizzato : ad esempio per “libri da leggere” puoi mettere un libro, per “film da vedere” un popcorn…le possibilità sono infinite!
  • anche gli evidenziatori rendono allegra una semplice pagina di appuntamenti.

Hai altre idee per un bujo minimalista?

Condividile nei commenti!

La Dichiarazione

Eccoci finalmente ritornati con il nostro Club del Libro virtuale!Oggi vi parlerò del libro La Dichiarazione dell’inglese Gemma Malley.

Immagine correlata

Siamo in un futuro non troppo lontano. I biologi hanno ideato dei medicinali per la Longevità, cioè in grado di fermare l’invecchiamento delle persone, rendendole così immortali. Non essendoci più morti, il problema della sovrappopolazione a causa dei nuovi nati  spinge i governi a creare insieme un documento chiamato “Dichiarazione”: in base ad esso, chi si cura con la “Longevità” si impegna automaticamente a non avere figli.L’unico modo per poter avere eredi è Rinunciare alla Longevità, cioè poter avere un figlio ma poi ammalarsi e morire.

Naturalmente ci sono persone che non rispettano la “Dichiarazione” e mettono al mondo dei figli: essi vengono chiamati “Eccedenze” (mentre le persone che hanno il diritto di essere in vita vengono chiamate “Legali”).  In Inghilterra le Eccedenze vengono portate via ai genitori e rinchiuse in speciali strutture educative chiamate Case d’Eccedenza. Qui viene loro inculcata l’idea che la loro esistenza è un crimine contro natura e vengono insegnati loro mestieri come cucinare o stirare per farli diventare Risorse Utilizzabili, cioè esseri senza sogni, pensieri o sentimenti, ma solo schiavi al servizio dei Legali.

Anna è un’Eccedenza quindicenne che vive a Grange Hall, uno dei più grandi istituti in cui vengono rinchiusi questi bambini indesiderati. È stata strappata alla sua famiglia quando aveva due anni e mezzo ed ora, nel 2140, odia i suoi genitori per averla messa al mondo costringendola così ad una vita di schiavitù.

Un giorno arriva a Grange Hall una nuova Eccedenza , Peter, che dice ad Anna di conoscere i suoi genitori e la convince a fuggire da Grange Hall per ricongiungersi con la sua famiglia. Ce la faranno?

(Foto di giovaniadulti.it)

Recensione ‘Essentials Weekly Planner Stickers: Set of 575 Stickers’

Ciao a tutti amanti delle agende! Oggi vi farò la recensione di un prodotto comprato su amazon.

 

(per la cronaca, amazon è uno di quegli strumenti utilissimi da rendere patrimonio dell’umanità, più che altro perchè il 99 percento dei miei materiali per planning viene da lì 😉

 

Il ‘Essentials Weekly Planner Stickers: Set of 575 Stickers’ è , come dice il nome, un set di adesivi per agenda in inglese.Ecco qualche immagine esplicitativa da amazon per capirci meglio.

Alcuni sono dei promemoria, tipo ‘dentista’ o ‘anniversario’, altri hanno scopo decorativo come le faccine o i cuori, e altri ancora sono citazioni motivazionali, tipo ‘follow your dreams’.

Questi stickers sono perfetti per agende A5,A6 e pocket.Se questa recensione vi è piaciuta lasciate un commento, e si anche voi volete questi adesivi ecco qui il link.  🙂

Al prossimo post!

Agenda a libro VS agenda ad anelli

Eccomi tornata con un nuovo post, finalmente! Oggi vi parlerò dei pro e dei contro di agende ad anelli e agende a libro.

AGENDA A LIBRO (tipo agendina della banca)

PRO

  • costo minore
  • maggiore trasportabilità
  • perfetta per chi si stufa in fretta del setup (si cambia ogni anno)

CONTRO

  • poco personalizzabile
  • non si possono conservare le info cambiando annualmente l’agenda

AGENDA AD ANELLI

PRO

  • ne compri una e la usi per sempre 🙂
  • personalizzabile
  • permette di cambiare solo il calendario e mantenere le info

CONTRO

  • costi più elevati
  • maggiore difficoltà di trasporto
  • bisogna scegliere bene la copertina perchè quella te la tieni per un bel po’.

E voi, avete già scelto l’agenda per l’anno nuovo (in anticipo)?

Recensione doodle Halloween 2018 by Google

Buon Halloween in ritardo! Anche se siamo già ai primi di novembre ci tenevo a farvi gli auguri perchè oggi farò la recensione del doodle di Google dedicato a questa festività. Questo è il primo gioco multiplayer di Google,ed io lo trovo fantastico. Lo trovate a questo link.

Quando avete aperto il link dovete cliccare sul tasto “play” e vi si apriranno 2 scelte: CREA PARTITA, dove potrete condividere un link con 7 amici e giocare con loro, oppure IGNORA TUTORIAL per andare direttamente alla partita classica.Per giocare in questa seconda modalità dovrete attendere che 7 giocatori siano online e potrebbe volerci un po’.

Il gioco vero e proprio consiste nel cercare di prendere e portare alla propria base più fiammelle possibili, ma attenzione a non farvele rubare dall’altro team!

Le partite durano 2 minuti e alla fine ci sono l’annuncio della squadra vincitrice e il numero di fiammelle raccolte da ogni fantasma.

Che ne pensate? Io lo adoro!

Idee per una festa a tema Harry Potter!

Sabato scorso un’amica di mia sorella ha deciso di festeggiare il compleanno con una festa a tema Harry Potter e mi ha chiesto di organizzarla.Ecco i giochi che abbiamo fatto.

P.S.:i giochi qui presentati sono adatti,per età e per numero,ad una quindicina di bambini di 7-8 anni.Se volete organizzare una festa a tema Harry Potter ma avete bambini di età differenti,scrivetemi nei commenti.

P.S. del P.S.: i giochi dal titolo nero sono ispirati ad Harry Potter,quelli colorati sono giochi che potete usare per ogni festa a tema.

smistamento

Prima della festa ho stampato un numero uguale di stemmi delle 4 case di Hogwarts: Grifondoro,Tassorosso,Serpeverde e Corvonero.(che poi,perchè tassorosso si chiama così se poi i suoi colori sono il nero e il GIALLO…boh.)Li potete trovare cercando su google “stemma corvonero da colorare”,”stemma tassorosso da colorare” eccetera.

Potete decidere di far estrarre a ogni bambino uno stemma a caso o decidere in anticipo la casata di appartenenza dei partecipanti.Se scegliete quest’ultima opzione,sappiate che:

  • i corvonero sono persone intelligenti e creative;
  • i grifondoro sono persone coraggiose e audaci;
  • i tassorosso sono pazienti,leali,giusti e grandi lavoratori;
  • i serpeverde sono ambiziosi , astuti e intraprendenti.

quidditch

Ho costruito 2 porte da quidditch con due pezzi di cartone e una base in polistirolo e poi ho  organizzato un piccolo torneo.Occhio,perchè un gruppo troppo numeroso poterebbe creare confusione.

gioco del giornale

Ogni bambino ha appoggiato per terra una pagina aperta di giornale.Quando inizia la musica si balla spostandosi da un’altra parte rispetto ai giornali. Quando la musica si ferma ogni bambino sale su un giornale a caso e cerca di stare in equilibrio. All’ inizio è facile,ma ogni volta che i bambini ballano un adulto piega a metà ogni giornale.Chi cade è eliminato.L’ultimo rimasto in equilibrio vince.

banchetto di inizio anno

Chiamato dai babbani “merenda”.

crea la tua bacchetta

Con bastoncini di carta e scovolini ogni bambino crea la sua bacchetta magica. Noi abbiamo anche dato un premio alle più belle.

pozione magica

Questo gioco non è proprio ispirato ad Harry Potter, ma lo potete usare in ogni circostanza.

Prendi un bicchiere di plastica  (già che ci sei, mettici sotto un piatto di plastica. Te lo consiglio vivamente…) per ogni bambino e riempilo d’aceto fino a metà.Ogni bambino deve tenere la bacchetta nella mano forte e un po’di bicarbonato nella mano debole.Al via tutti devono URLARE la formula “engorgio” ,che fa crescere gli oggetti,e contemporaneamente buttare il bicarbonato nell’aceto. Se tutto è andato bene si dovrebbe creare una schiuma che uscirà dal bicchiere (visto? Te l’avevo detto di mettere il piatto.) Il trucco è mettere metà bicarbonato all’inizio e l’altra metà quando la reazione è al massimo.

BONUS: durante tutto il pomeriggio assegnate 1, 5 o 10 punti alla casa di appartenenza del giocatore che vince ogni gioco.A fine festa la casa con più punti vince la coppa delle case,ma se giochi con bambini delle elementari è un’ottima idea dare il premio a tutti.

 

Fan di Harry Potter,fatevi sentire! Di che casa siete? Avete altre idee per una festa a tema HP? Ditelo nei commenti!

5 curiosità su Harry Potter!

Dai,non potete non conoscere Harry Potter! 7 libri e 8 film diventati un fenomeno mondiale.Ecco 5 curiosità su Harry Potter!

  1. Iniziamo dai patronus, ovvero animali argentati evocati in protezione contro i dissennatori. Quello di Harry è un cervo,quello di Hermione è una lontra (l’animale preferito della Rowling) e quello di Ron è un Jack Russel Terrier.
  2. Sono state ben 70 le bacchette usate sul set da Daniel Radcliffe: l’attore, nelle pause di lavoro le usava per suonare la batteria. E le rompeva.
  3. L’ottavo libro, la maledizione dell’ erede, inizia con un salto temporale di 19 anni rispetto a I doni della morte- parte 2 : Harry,Ron,Ginny ed Hermione, ormai adulti,salutano i loro figli che partono per Hogwarts.
  4. Il regista del terzo film,Alfonso Cuarón, chiese a Emma Watson, Daniel Radcliffe e Rupert Grint di scrivere un tema sui loro personaggi. Emma scrisse ben sedici pagine, Daniel una sola pagina, e Rupert non consegnò mai il tema. Fedeli al loro personaggio!
  5. Tutti gli attori sono di nazionalità britannica,tranne Clemence Poesy (Fleur Delacour) e Stanislav Ianevski (VIktor Krum) , rispttivamente francese e bulgaro.

Le conoscevate già?Scrivetelo nei commenti!